Navigazione con access keys

A proposito

Una grande rete di attori in Svizzera

La protezione dei minori è un importante compito dello Stato, sancito dalla Costituzione federale (art. 11, 41 e 67 Cost.). In virtù della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni, la protezione educativa dai rischi dei media compete in primo luogo a questi ultimi. La Confederazione li sostiene nello svolgimento dei loro compiti. I settori interessati, ONG, privati e fondazioni assumono ulteriori compiti. In Svizzera vi è dunque un’importante rete di attori operante nell’ambito della promozione delle competenze mediali.

{$TEXT.titleCol}

  
  

Ripartizione dei ruoli tra gli attori

 
 

Cantoni

Le basi giuridiche, strategiche e concettuali per questo tipo di misure si situano in vari settori politici a livello cantonale – educazione, sanità, affari sociali e sicurezza – a dipendenza dell’ottica assunta per affrontare i singoli aspetti della questione. Tra questi vi sono la promozione delle competenze mediali a scuola e nella formazione professionale, la sensibilizzazione sui rischi nel quadro della promozione della salute e della prevenzione della criminalità, gli approcci di pedagogia mediale nell’ambito delle attività extrascolastiche destinate ai bambini e ai giovani
(→
strategie cantonali).

 
 

Settori, ONG, privati e fondazioni

Diverse associazioni di categoria, imprese, fondazioni e organizzazioni private assumono volontariamente compiti di prevenzione e, nel caso degli attori economici, di autoregolamentazione, integrando le misure statali con questo loro prezioso contributo.

 
 

Confederazione

La Confederazione fornisce un contributo alla protezione dell'infanzia e della gioventù dai rischi dei media nei vari settori politici di sua competenza (politica dell'infanzia e della gioventù, educazione, comunicazioni, sanità, polizia, giustizia) e sostiene i Cantoni e altri attori nello svolgimento dei loro compiti. A livello federale vi sono diversi uffici che si occupano di singoli aspetti della protezione educativa dai rischi dei media e che, a seconda delle loro competenze, attuano misure di sensibilizzazione (p. es. nei settori della protezione dei dati e della criminalità informatica) oppure misure di individuazione e intervento precoci (p. es. contro l'uso eccessivo di Internet).

 
 

Piattaforma Giovani e media: Coordinazione e messa in rete

Dal 2011 l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) svolge una funzione di supporto e di coordinamento informale, prima con il programma nazionale Giovani e media e dal 2016 con la piattaforma nazionale Giovani e media. È così stato creato a livello nazionale un quadro istituzionale per riunire le molteplici attività nell'ambito della protezione educativa dai rischi dei media, favorirne lo sviluppo e instaurare una collaborazione con l'economia, le organizzazioni private, le scuole universitarie e i servizi cantonali e locali competenti. Una banca dati fornisce una panoramica delle offerte dei diversi attori operanti in Svizzera nell'ambito della protezione educativa dai rischi dei media e della promozione delle competenze mediali.

La piattaforma nazionale Giovani e media offre diverse piattaforme che permettono agli attori di entrare in contatto tra di loro: 

  • Comitato ristretto Giovani e media: il comitato, composto da rappresentanti di Confederazione, Cantoni, Città e Comuni, segue i lavori dell'UFAS, a livello strategico, nell'ambito della protezione
  • Rete competenze mediali Svizzera: gruppo aperto, destinato agli specialisti attivi nell'ambito della promozione delle competenze mediali. Vi partecipano rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni, del settore dei media, della ricerca, delle associazioni di categoria e delle ONG. Gli incontri si svolgono ogni due anni.
  • Gruppi di lavoro tematici: per stabilire le misure nel quadro dei suoi temi centrali biennali la piattaforma Giovani e media collabora con specialisti e importanti moltiplicatori nei diversi ambiti tematici:

 

 

 
  

Trovate ulteriori offerte d'informazione e di consigli degli attori svizzeri