Quali sono i video e i film adatti per una determinata età? Qui (sito solo in tedesco) potete leggere le ragioni per cui la visione di determinati film è consigliata a partire da 0, 6, 12, 16 o 18 anni.

 
 
 

Protezione dei minori nell’ambito dei film

Dal 1ᵒ gennaio 2013 tutti i film distribuiti in Svizzera sono muniti di indicazioni unitarie sui limiti di età. Le indicazioni riprendono quelle dell’organo di autocontrollo volontario dell’industria cinematografica tedesca (Freiwillige Selbstkontrolle der Filmwirtschaft, FSK) oppure  sono assegnate dalla Commissione per la protezione dei minori nell’ambito dei film. Farà eccezione il Cantone Ticino, che fino a nuovo ordine manterrà la propria commissione in materia.

 

Per tutte le informazioni riguardo alla classificazione film cinema e video in base all’età cliccate qui.

 

Quali indicazioni fornisce la classificazione in base all’età?

I limiti di età indicano l’età minima necessaria per capire un film e per poterlo seguire con piacere. Si tratta di un valore medio di riferimento: anche i film adatti alla loro età possono provocare nei bambini e nei giovani emozioni e reazioni di cui è necessario parlare.

 

Al cinema, se accompagnati dalla persona che ne detiene l’autorità parentale, i minori possono guardare anche un film con un limite d’età fino a due anni superiore alla loro.

 

Quali sono le categorie d’età?

In Svizzera le categorie d’età per la visione dei film sono suddivise come segue:

-         «Nessun limite di età»;

-         «A partire dai 6 anni»;

-         «A partire dagli 8 anni» (solo per il cinema);

-         «A partire dai 10 anni» (solo per il cinema);

-         «A partire dai 12 anni»;

-         «A partire dai 14 anni» (solo per il cinema);

-         «A partire dai 16 anni»;

-         «A partire dai 18 anni»;

 

Autorizzazione in base all’età per i DVD: Codice di condotta «Movie guide»

Attualmente in Svizzera sono in circolazione circa 45'000 titoli su DVD, a cui ogni anno se ne aggiungono diverse migliaia. Per garantire la protezione di bambini e giovani, l’Associazione svizzera del videogramma (SVV), in collaborazione con la Communauté d’intérêt du commerce de détail suisse (CI CDS), ha elaborato il codice di condotta  «Movie guide» (disponibile solo in tedesco).

 

Sottoscrivendo tale codice, gli importatori, i rivenditori e i produttori s’impegnano a contrassegnare in modo completo i DVD in base all’età e a controllarla al momento dell'acquisto da parte di minori.

 
Google+