Limiti d'età

 
 
 

Contatto per i media

Telefono: +41 58 462 77 11

Email

 
 
 

Comunicati stampa

 
 
 

07.09.2015

Connessi sempre e ovunque: una sfida per la protezione della gioventù

La rapidissima evoluzione delle nuove tecnologie della comunicazione, il loro uso sempre più precoce da parte dei bambini e l'accessibilità quasi universale di Internet, pongono sfide alla protezione dell'infanzia e della gioventù sia a livello educativo che normativo. Per farvi fronte è necessario sviluppare le competenze mediali dei giovani e degli adulti e adeguare in modo appropriato il quadro legale. Il 3° forum nazionale per la protezione dell'infanzia e della gioventù dai rischi dei media, aperto lunedì a Berna dal consigliere federale Alain Berset, fornisce ai 350 esperti partecipanti una piattaforma per riflettere e discutere. Communicato stampa completo

[leggi]

13.05.2015

Il Consiglio federale intende potenziare ulteriormente la protezione della gioventù dai rischi dei media

Le misure attuate nel quadro dei due programmi nazionali Giovani e violenza e Giovani e media si sono dimostrate efficaci. È questo il bilancio positivo che emerge dopo cinque anni da due rapporti adottati dal Consiglio federale, il quale ritiene necessario portare avanti le misure di sostegno, considerato che restano gravi problemi da affrontare, soprattutto nell'ambito della protezione dei giovani dai rischi dei media. Parallelamente il Governo intende potenziare il coordinamento e la regolamentazione in materia di protezione della gioventù dai rischi dei media. Communicato stampa completoRapporto «Giovani e media – Futura impostazione della protezione dell'infanzia e della gioventù dai rischi dei media in Svizzera», in adempimento della mozione Bischofberger 10.3466 del 16 giugno 2010 - Francese & Tedesco (disponibile a breve anche in italiano) Rapporto «Giovani e violenza – Situazione della prevenzione della violenza e interazione con l'intervento e la...

[leggi]

29.08.2014

Competenze mediali nella vita scolastica: nuova guida a sostegno degli insegnanti e dei direttori di scuola

Il programma nazionale Giovani e media presenta la nuova guida «Competenze mediali nella vita scolastica», che risponde alle principali domande degli istituti scolastici sull'impiego dei media digitali nella scuola e nell'insegnamento: quale importanza hanno smartphone, videogiochi e Internet nella vita dei bambini e dei giovani? Come si concretizzano l'educazione ai media e il loro impiego nell'insegnamento? Come può la scuola prevenire conseguenze negative dell'uso dei media quali il cybermobbing, le aggressioni sessuali e l'abuso di dati? Cosa si può fare in una situazione di crisi? Communicato stampa completoGuida «Competenze mediali nella vita scolastica» in tedesco e francese (PDF) – italiano disponibile in ottobre 2014Edizione cartacea (ordinazione gratuita)

[leggi]

06.03.2014

Bisogno di regolazione nel settore della protezione della gioventù dai rischi dei media

Pornografia, contatti indesiderati in Internet e protezione dei dati sono alcuni dei principali problemi da affrontare attualmente per proteggere i giovani dai rischi dei media. Questa è la conclusione cui sono giunti diversi esperti tedeschi e svizzeri al termine di uno studio sulle tendenze di sviluppo e di utilizzo nel settore dei media digitali e sulle loro implicazioni per la protezione dei bambini e dei giovani dai rischi dei media, condotto nel quadro del programma nazionale Giovani e media. I risultati sono presentati in due rapporti, che forniscono un punto di riferimento al gruppo di lavoro della Confederazione incaricato di formulare proposte per la futura impostazione della protezione della gioventù dai rischi dei media. Communicato stampa completo.Rapporto "Entwicklungs- und Nutzungstrends im Bereich der digitalen Medien und damit verbundene Herausforderungen für den Jugendmedienschutz" in tedesco con riassunti in italiano, francese e...

[leggi]
Anzeige der Resultate 1 bis 4 von 8
 
Google+